Idrometro caldaie Ferroli

L’idrometro è presente in tutte le caldaie ed ha il compito di misurare la pressione dell’acqua, che come ben si sa funge un ruolo importantissimo per il corretto e sicuro funzionamento della caldaia.

L’idrometro della caldaia Ferroli

Solitamente l’idrometro è posizionato nella parte inferiore della caldaia. L’idrometro ha una forma di orologio con dei numeri ed una lancetta. I numeri indicano la pressione dell’acqua e la lancetta si posiziona nell’attuale pressione presente nella caldaia. Affinchè la caldaia funzioni correttamente, la pressione dell’acqua deve essere tra 1 e 2 bar.

I problemi dell’idrometro della caldaia

Molto spesso i problemi della caldaia sono collegati all’idrometro. Una pressione dell’acqua troppo bassa può essere risolta girando il rubinetto presente nell’idrometro fino a quando la lancetta si posizionerà tra 1 e 2 bar. Questa problematica può presentarsi raramente ma se in caso contrario dovesse ripetersi molto spesso, è consigliato chiamare un tecnico specializzato per risolvere definitivamente il problema.

La pressione bassa dell’acqua può scaturire dal calcare che crea delle incrostazioni nelle tubature, impossibilitando un regolare flusso dell’acqua. Per risolvere tale problema è necessario effettuare un lavaggio chimico per la decalcificazione della caldaia e dell’impianto.

La bassa pressione dell’acqua nella caldaia può anche essere generata da una perdita nell’impianto o nello scambiatore. Anche in questo caso bisogna rivolgersi ad un tecnico qualificato.

Può succedere invece che la pressione dell’acqua nella caldaia sia troppo alta. In questo caso bisogna togliere l’acqua superflua nell’impianto “spurgando” i termosifoni (aprendo le valvole dei termosifoni). Questa operazione deve essere eseguita con massima cautela e con l’impianto freddo. Se dopo tale operazione il problema dell’alta pressione dovesse ripresentarsi con frequenza, è consigliato contattare un tecnico qualificato nell’assistenza caldaie Ferroli.

Don`t copy text!